top of page

4 cose che ti servono davvero per partorire

Se stai cercando la lista delle cose da mettere in valigia per andare in ospedale... questo non è il post che cercavi.

Se vuoi una visione diversa di cosa puoi preparare per il tuo parto... forse sei finita nel posto giusto!

Non ti parlerò di quanti paia di calzini portare o della miglior marca di assorbenti post parto.

Ti racconterò di quanti strumenti e risorse hai già dentro di te, di cosa puoi fare per scoprirli, attivarli, prenderne consapevolezza e sfruttarli al meglio già da adesso, per tutta la gravidanza, il travaglio, il parto e... perché no, per il resto della tua vita.

Curiosa?!


Ecco la mia personale lista delle cose che dovresti portare con te il giorno della vostra nascita <3

1. Il tuo corpo


Dai, non sorridere così sotto i baffi :-D

E' ovvio che il tuo corpo te lo porterai dietro per partorire... ma quanto lo conosci?

Quanto tempo ti prendi ogni giorno per ascoltarlo, per imparare a rispettare i suoi segnali, per entrare in sintonia e in comunicazione con ogni sua parte.

Il tuo corpo è una macchina straordinaria, soprattutto in questo momento unico in cui sta creando dal nulla una vita tutta nuova! Ci pensi mai per davvero? Nella tua pancia si sta formando un intero essere umano. Se sai crearlo, saprai di sicuro anche farlo uscire no?!

Allora puoi dedicare del tempo a coltivare il canale comunicativo col tuo corpo, a parlarci e soprattutto a 'sentirlo' davvero.

Fai un respiro profondo.

Un altro.

Il tuo corpo è uguale a prima?

E il bambino nella tua pancia? Ha reagito in qualche modo?

Prova ad osservare come il tuo corpo reagisce a pensieri diversi che passano nella tua mente.

Se visualizzi la tua scrivania, la tua automobile, il traffico autostradale... cosa fa la tua muscolatura? Il tuo collo? La tua mascella?

Ora invece immagina i tuoi piedi nella sabbia tiepida, il rumore delle onde, la brezza fra i capelli... i tuoi muscoli hanno la stessa consistenza?? O ti senti ammorbidita?

Ciò che pensi influenza il modo in cui il tuo corpo sta.

E tu puoi allenare la tua mente e il tuo corpo a stare nel modo in cui preferisci.

Bastano pochi minuti al giorno di rilassamenti, pensieri positivi, visualizzazioni.

Forte eh?! ;-)



2. Fiducia: in te stessa e nel tuo bambino


Lo abbiamo già detto no? Il tuo corpo è straordinario e sta già facendo cose incredibili!

Hai tutte le ragioni per dare a lui e a te stessa la massima fiducia!

Anche il tuo bambino, nella pancia, lavorerà con te durante ogni fase del travaglio e del parto. Si muoverà, seguendo le onde e i tuoi movimenti. Si aiuterà spingendosi un po' con le gambe, girandosi per trovare la via migliore. Vivrà assieme a te ogni istante, il lavoro e la gioia enorme di potersi finalmente vedere, annusare, toccare.

Siete insieme. Adesso e per tutto il percorso.

Il tuo corpo sa partorire. il tuo bambino sa nascere.

Fidarti delle tue e delle sue capacità è un ingrediente davvero fondamentale per vivere serenamente ogni momento.

Puoi fortificare la fiducia in te stessa sfruttando la potenza del pensiero e della mente.

Ripeti le frasi che ti fanno sentire forte, scrivile e attaccale in giro per casa, chiedi a chi ti sta attorno di ripetertele. Diventeranno ancora più reali ed efficaci.




3. Persone a cui affidarsi


Far nascere un bambino non è certo un lavoretto da poco.

Ti servirà tutta la concentrazione che hai, tutta la capacità di lasciarti andare, di rilassare mente e corpo e affidarti alla potenza della natura che è in te.

Per poterlo fare avrai bisogno di sentirti al sicuro, protetta, di sapere che chi ti sta attorno veglia su di te, che prenderà le decisioni migliori per te e per la salute tua e del tuo bambino.

Scegliere con cura e consapevolezza chi starà al tuo fianco nel momento del travaglio e del parto è un grande regalo che puoi farti.

Trova il luogo che ti permetterà di sentirti bene, sicura, a casa.

Cerca personale che accolga le tue necessità, i tuoi bisogni e i tuoi desideri.

Assistere alla nascita del tuo bambino è un onore: chiunque sarà li assieme a te dovrebbe esserne consapevole e grato.

Esistono figure che possono accompagnarti con professionalità ed empatia durante tutto il percorso, dalla gravidanza, al parto fino al post parto. Un'ostetrica potrà spiegarti nel dettaglio quali vantaggi ha una figura di riferimento unica per tutte le fasi, che ti possa garantire continuità e un punto di riferimento costante. Anche una doula può essere un grande aiuto in questo senso.

Se hai bisogno di aiuto per chiarire dubbi e perplessità riguardo a queste figure, contattami!


4. L'ingrediente segreto che conosci solo tu


Già... la cosa più importante di tutte è questa qui: tu, e solo tu, conosci meglio di chiunque altro ciò che ti fa stare bene.

Ricorda che la nascita, proprio come il concepimento, è un atto di intimità e di amore.

Per potere fluire in modo naturale ha bisogno di una cosa fondamentale: ossitocina.

L'ossitocina è l'ormone che permette al tuo corpo di rimanere morbido e di lasciarsi andare, che permette al tuo cervello di rilasciare endorfine, il tuo potente analgesico naturale. E' l'ormone che attiva e mantiene le onde del tuo utero, quelle che ti avvicinano al primo abbraccio col tuo bambino. E' lo stesso ormone che ti farà innamorare perdutamente di quel bambino al primo sguardo. E' la sostanza più preziosa che hai.

Per preservarla c'è una sola cosa da fare: essere felici!

Fare cose che ti fanno stare bene, sorridere, ridere, circondarti di persone e cose che ami, guardare il tuo film preferito, mangiare il tuo piatto preferito, mettere il tuo cd preferito... insomma hai capito no?! :-P Fai ciò che ti piace di più!

E cosa ti fa stare davvero davvero bene... lo sai solo tu!

Questo è il tuo ingrediente segreto. Impacchettalo bene e non scordarlo.

Mai più.


Auguro a te al tuo piccolo compagno di viaggio una splendida avventura assieme.


Azzurra




Post recenti

Mostra tutti

Comments


Post: Blog2_Post
bottom of page