Hypnobirthing, che cos'è?

Uno strumento utile in gravidanza, in travaglio, al parto e....


Il nome può richiamare qualche immagine di Giucas Casella che fa piombare la signora dal pubblico lunga distesa tra le braccia dell'assistente, ma ti assicuro che stiamo parlando di qualcosa di totalmente distante da questo! :-D


Di ipnotico non ha granchè, si tratta piuttosto di conoscenza e consapevolezza del tuo corpo e della tua mente e di come farli lavorare al meglio in equilibrio e armonia.

Raggiungere uno stato di profondo rilassamento, simile alla dormiveglia che sperimenti ogni sera prima di addormentarti, è quello che puoi immaginare come risultato della tua pratica quotidiana. Una sorta di bolla che in modo molto istintivo e naturale le donne raggiungono in maniera autonoma durante il travaglio, che puoi facilitare e favorire con esercizio e buone informazioni.


Che cosa ti da un laboratorio di hypnobirthing?


1. Empowerment!


Una parola difficilmente traducibile non trovi? OxfordLanguages la traduce come 'la conquista della consapevolezza di sé e del controllo sulle proprie scelte, decisioni e azioni'


A me piace pensare che coincida con una sensazione di grande potenza, di riconoscimento del proprio potenziale e dei propri strumenti.

Il tuo corpo è meraviglioso!

Stai creando un essere umano da nulla, dentro alla tua pancia.

L'ascolto e la connessione profonda che puoi allenare tra la tua mente e il tuo corpo può sicuramente farti sentire più sicura dei tuoi mezzi, di quello che tu attivamente puoi fare per favorire il processo naturale del travaglio e della nascita.

Non puoi agire direttamente sul tuo utero ma puoi mantenere rilassati tutte le altre parti del tuo corpo e lavorare su pensieri e attitudini positive nella tua mente. Questo può aiutare davvero il giorno del parto?! Molto dipende da come vivrai questo percorso e da come riuscirai a integrare le nuove informazioni e pratiche nella tua quotidianità e nel tuo sentire.

Ti lascio approfondire l'argomento a questo link


2. Un corpo rilassato


Uno degli strumenti che ti verranno proposti sarà quello dei rilassamenti.

I rilassamenti possono essere guidati, da una voce guida registrata (i file mp3 fanno parte del materiale fornito) oppure letti direttamente dalla persona che ti accompagna in quel momento (il papà, l'ostetrica, la doula...). Altri rilassamenti possono essere praticati in autonomia. Quest'ultima opzione è particolarmente utile perchè potrai estrarre il tuo strumento di rilassamento profondo dalla tua cassettina degli attrezzi virtuale ogni volta che ne sentirai il bisogno, in qualsiasi circostanza (durante una visita, in attesa per una ecografia, tra un'onda e l'altra del travaglio, quando il tuo piccolino sarà più agitato in un particolare momento delle giornate dopo la nascita...). Un respiro ben fatto e le parole giuste che risuonano nella testa possono avere effetti incredibili!

Anche in questo caso è tua responsabilità cercare e ritrovare i rilassamenti che più ti piacciono, che senti risuonare meglio nelle tue corde, che hanno effetto più facilmente. Siamo tutti diversi e ognuno di noi reagisce a suo modo a parole e visualizzazioni differenti: quali sono le cose che fanno stare bene te!


3. Una mente libera (o almeno che ci prova)


Libera da cosa??

Paure, preoccupazioni, ansie, pensieri negativi fanno parte di questo momento di grande cambiamento nella tua vita. Non possiamo davvero credere di farli scomparire nel nulla no?

Possiamo però accoglierli e dargli uno spazio, allenarci a lasciarli scorrere in modo fluido e permettere loro di andarsene così come sono arrivati. Puoi abituare la tua mente, lavorando sulla tua memoria procedurale (si, puoi proprio esercitarla come faresti con i muscoli delle gambe mentre corri), a lasciar andare e riconnettersi col tuo corpo, qui e ora, nelle sensazioni (meravigliose e potenti) che stai provando.

Più ti eserciti e più grandi e veloci saranno gli effetti che potrai ottenere. Non è magia, è scienza ;-) Ecco perchè i laboratori Il Parto Positivo sono consigliati fin dall'inizio della gravidanza: avrai ancora più tempo per fare pratica!


4. Consapevolezza


Come funziona l'utero? Cosa fa durante il travaglio? E come fa il cervello a comunicare con lui?

Conoscere le risposte a queste domande ti permette di riconoscere ciò che il tuo corpo starà facendo nelle varie fasi del suo lavoro mentre accompagna il tuo bambino fuori dalla tua pancia e nelle tue braccia. Sai quello che sta accadendo, sai come fare per favorire il processo, senti che il lavoro che fai è efficace e ti senti potente e sicura.

Durante i laboratori scoprirai questo e molto altro sui processi del parto, per farti sentire presente e consapevole di ciò che accade, per permetterti di fare scelte serene, per assecondare con cognizione di causa ciò che il tuo corpo fa.


Ti piacerebbe provare un rilassamento per prenderti un momento di connessione col tuo corpo e il tuo bambino? Per vedere se ti piace? Ecco un breve rilassamento che ho registrato per te qui: Rilassamento pace.




Vuoi maggiori informazioni o vuoi fissare un laboratorio Il Parto Positivo per te?

Contattami subito!



88 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti